Basilea – città dell'eccellenza

Basilea ha una levatura mondiale: nell'istruzione e nella scienza, nell'economia e nella cultura, la città svizzera aperta sul mondo svolge un ruolo da serie A. Nel corso della storia ha sempre dato i natali a talenti e a geni straordinari. Numerose personalità estere si sono sentite attratte dalla situazione di frontiera e dallo spirito aperto sul mondo e hanno, dal canto loro, contributo a un clima d’innovazione e creatività.

Sulle spalle di giganti

Paracelso, i Bernoulli e Leonhard Eulero hanno eseguito qui attività di ricerca. Sebastian Brant ed Erasmo da Rotterdam hanno scritto qui. Nietzsche, Jacob Burckhardt, Karl Barth, Karl Jaspers hanno sviluppato qui le loro nuove filosofie e visioni del mondo. Nel ventesimo secolo hanno lavorato a Basilea quatto vincitori del premio Nobel per la medicina. E oggi è la città d'Europa come centro leader per le scienze della vita e le nanotecnologie. Arthur Cohn, insignito del premio Oscar, proviene da Basilea e Roger Federer sognava come raccattapalle agli Swiss Indoors di potersi confrontare con i grandi sul campo.

Connubio dinamico

A Basilea si riuniscono gli ingredienti giusti: ambiente internazionale e miscela di popoli, apertura al mondo, apprezzamento dell'arte e della cultura, incentivo a lungo termine di ricerca e istruzione, condizioni quadro favorevoli all'economia. Tutti questi elementi creano il clima ideale, affinché lo spirito di ricerca, la creatività e la prontezza ad assumersi rischi si uniscano e possano generare delle innovazioni strepitose.